SOLA SOLITUDINE, poesia e immagine di FEDERICA NIGHTINGALE, Torino

F-nightingale 
(copyright dell'artista)

LINK:

http://lastanzadinightingale.blogspot.com/

Partita nel letto
viaggiavo a tentoni
le stecche di osso nei fianchi
ad addomesticarmi
ruotavo occhio e pupilla
la testa nera di capelli
alzava sopracciglia dello stesso pelo
folto
tentennavano le lucciole interne
fra i piedi gelati e le narici
di solo profumo
scendendo al ventre
scollavano un canto
d'usignolo
redento alle crisi
di sola solitudine

pura
essenziale
nuda

ricci sul cuoio
del mondo vagano
le stesse pregiate
cordure del salto in avanti
strisciando ringraziano

lesta lesta
corri corri
detesto immaginarmi
di correre se i piedi non
muovono

Acqua sui fossi
salto e salto
le pozze inferme
m'ascoltano

rombi di luce sui travi
del tetto
è mattina

 

FEDERICA NIGHTINGALE, Torino

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s