SOLA SOLITUDINE, poesia e immagine di FEDERICA NIGHTINGALE, Torino

F-nightingale 
(copyright dell'artista)

LINK:

http://lastanzadinightingale.blogspot.com/

Partita nel letto
viaggiavo a tentoni
le stecche di osso nei fianchi
ad addomesticarmi
ruotavo occhio e pupilla
la testa nera di capelli
alzava sopracciglia dello stesso pelo
folto
tentennavano le lucciole interne
fra i piedi gelati e le narici
di solo profumo
scendendo al ventre
scollavano un canto
d'usignolo
redento alle crisi
di sola solitudine

pura
essenziale
nuda

ricci sul cuoio
del mondo vagano
le stesse pregiate
cordure del salto in avanti
strisciando ringraziano

lesta lesta
corri corri
detesto immaginarmi
di correre se i piedi non
muovono

Acqua sui fossi
salto e salto
le pozze inferme
m'ascoltano

rombi di luce sui travi
del tetto
è mattina

 

FEDERICA NIGHTINGALE, Torino

Advertisements

REALITY AND APPEARANCE, contemporary photo by ADEL GORGY, Long Island, NY, USA. GHOSTS ARE IN THE MOOD, poem by FEDERICA NIGHTINGALE, Torino, Italy

RealityAndAppearance 
(copyright dell'artista)

LINK: http://www.adelgorgy.com/

GHOSTS ARE IN THE MOOD

 

Ghosts are in the mood

to close their arms around time

They’ll never know the first

ray of light is a pearl without

its shell

And shine words on the wall

A luscious cascade of sounds

after the robin has jumped down

on the grass

Crisp and haunting and cool

is the moan

Rebellious pity of a move

sparkling over

A stenciled round muffled voice

ahead crosses its legs and spreads

like the desert when the wind blows

in the dark and no more signs

are on the sand

Far away a wish without fail grasps

the ribbon of a new day

Suddenly a dormant tenderness

appears on a bare branch and sings

 

FEDERICA NIGHTINGALE, Torino, Italy

LA DANZA, painting by KARINA RODRIGUEZ, Honduras. BONFIRE, poem by AERONWY THOMAS, UK

La-danza-honduras 
(copyright dell'artista)

LINK: LATIN AMERICAN ART

http://www.facebook.com/#/album.php?aid=132905&id=176516014793&ref=mf

BONFIRE

 

Before it caught fire

changed into light

a great pyramid

 a bonfire

with you on the stake

bound

and masked

 

before you became light

sparks shooting upwards

sprinkling ashes

at our feet

we the observers

lit the fireworks

ready for a celebration

 

the crackling

of the woodpile

the screams

of the  friend

the smell of

burning flesh

we have looked

at worse.

 

Now, we untie you

from the ropes

douse the flickering flames

just catching the driftwood

gathered from the shore

near us

as we part you

from the kindling

and save you

 

from the action

conjured in our minds

waiting

for the incoming tide

in the morning

to kill the fire

cool your pyre.

 

AERONWY  THOMAS

           FALO’

 

Prima che prendesse fuoco

si tramutò in luce

una grande piramide

un falò

con te al palo

legato

e mascherato

 

prima che tu diventassi luce

scintille proiettate verso l’alto

ceneri che si spargono

ai nostri piedi

noi gli osservatori

abbiamo acceso i fuochi

pronti per una celebrazione

 

il crepitio

della catasta di legna

le grida

dell’ amico

l’odore della

 carne che brucia

abbiamo temuto

il peggio.

 

Ora, noi ti sleghiamo

dalle  corde

spegniamo le fiamme che guizzano

                 proprio mentre raggiungono il legname

      raccolto dalla spiaggia

vicino a noi

mentre ti allontaniamo

dai rami secchi

e ti salviamo

 

dall’azione

ideata nelle nostre menti

e attendiamo

la marea che verrà

al mattino

per annullare il fuoco

e raffreddare il tuo rogo.

 

Translated by: Lidia Chiarelli

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MOTH HAVING LUNCH, fine art photo by ARIS YI, China. THE MOTH, poem by AERONWY THOMAS, UK

Moth_having_lunch_inset 
(copyright of the artist)

LINK: http://www.artbreak.com/fatheadfish

THE MOTH

I hold the moth

In cupped hands

Saved from incineration

By the siren light

In our kitchen,

The moth flown in

From the outside

Enticed

By its bright allure.

What to do ?

He’ll only come back.

Hands released

Through an open window

Into the ink jet darkness

Saved to feed

A night bird on the wing

Carried

To a brood of open beaks

A link

In the greater cycle.

I close the window,

AERONWY  THOMAS

COSMOS, quadro di BERNARD RENNO, Libano. STARDUST, poesia di AERONWY THOMAS, UK

Cosmos-bernard-renno 
(copyright dell'artista)

LINK: http://www.artabus.com/bernardrenno

                            

                                                          

                 STARDUST

 

We’re made of  it.

 

In a starburst

you and I were made

 

from stardust

 

to dust we’ll return

in a starburst

the sky returns

to serene

in no time at all.

 

AERONWY  THOMAS

 

 

 

POLVERE DI STELLE

 

Di questo noi siamo fatti.

 

 

In un’esplosione di stelle

tu ed io abbiamo avuto origine

 

dalla polvere di stelle

 

alla polvere ritorneremo

in un’esplosione di stelle

il cielo torna

al sereno

in un assoluto senza tempo.

 

 

Translated by LIDIA CHIARELLI

 

 

                    

MASCHERA, poesia di MARIA FIORENZA VERDE. Maschera di THIAN JOO, Singapore

ThianJoo1_inset 
(copyright dell'artista)

LINK: http://www.artbreak.com/thianjoo

                                 

                                         MASCHERA

 

Ingannerò la tristezza,

la noia

la fatica di vivere

con un’invisibile maschera di silenzio,

barriera docile

all’inquieto gioco degli inganni.

 

La mia anima pellegrina

è un giardino

sbocciato all’improvviso

alla calda provocazione dell’estate tardiva.

 

Voglio una maschera

di petali sfioriti

di rose di macchia

e di lillà bianchi.

 

Sensazione dolce e aggressiva

Della mia infanzia in pianura.

 

Ma

Il cuore non è più là,

solo la memoria

vigila i campi dorati di giugno.

 

Soffrirò ancora

la malinconia,

mai esorcizzata,

nelle sere d’estate in montagna,

nel mistero del cielo stellato

e giallo di luce.

 

MARIA FIORENZA VERDE